Op.cit. 170

M. Zambelli: L’analogia: l’euristica dell’architettura e del design; A. Ariano: La città in quanto software; M. Pone: Sul potenziale della situazione: architettura come infrastruttura; A.L. De Simone: New Media (e) Public Art. Arte oltre l’emergenza; E. Bistagnino: Riflessioni sulla HfG di Ulm, per una storia delle scuole di Design;  C. Pirozzi: Pratiche d’immaginazione per decodificare la realtà. Alcuni artisti e opere; G. De Fusco: Due idee di vuoto: Dino Buzzati e Yves Klein; L. Chimenz M.B. Spadolini: Il lato buono degli Scandinavi; G. Cutolo: Bisogni e desideri; Libri, riviste e mostre

Seleziona la copertina per leggere la rivista.
In alternativa puoi sfogliare Op.cit. anche  sulla piattaforma Issuu